Cosa mettere nella calza della Befana: 10 consigli

Cosa mettere nella calza della Befana: 10 consigli

befana3.600

Facendo attenzione alla qualità, meglio evitare zuccheri appiccicosi e caramelle troppo piccole, come ricorda Vincenzo Imparato, dentista e odontoiatra

Ricevere la calza della Befana è uno dei momenti più divertenti per i bambini durante le festività natalizie. Nessun divieto o ostacolo in occasione della festa, ma è importante fare attenzione e preparare una calza con alimenti sicuri e di qualità. Per avere qualche consiglio, ci siamo rivolti a Vincenzo Imparato, dentista e odontoiatra.

 

  1. Occhio alla qualità 
    «Quando scegliete le caramelle da mettere nella calza della Befanafate prima di tutto attenzione alla qualità: meglio evitare le calze preconfezionate e scegliere invece prodotti di qualità e il più possibile sani».

 

  1. Evitate gli zuccheri appiccicosi 
    «È difficile evitare di mettere caramelleall’interno della calza, ma anche in questo caso si può fare una selezione: non abbondate con caramelle gommose e lecca-leccaperché contengono molti zuccheri e coloranti; per di più sono appiccicosi e rischiano di intaccare la salute dei denti».
  2. Gomme sugar-free
    «Nella calza potete mettere anche un pacchetto di chewing-gum, ma assicuratevi che siano “sugar free”. I bambini potranno metterlo nello zaino e mangiare le gomme in situazioni di “emergenza” in assenza dello spazzolino, magari dopo la merenda a scuola. Ovviamente, sono da evitare qualora si stia parlando di bambini al di sotto dei 5 anni. In ogni caso, il loro consumo è da moderare con attenzione».

    4. Il carbone dolce, ma poco
    «Secondo tradizione i bambini che non si sono comportati bene durante l’anno riceveranno dalla Befanaanche del carbone. In commercio si trova quello dolce e va bene inserirne un pezzettino nella calza. Meglio però non esagerare nelle dosi e fare attenzione alla durezza del prodottopoiché i dentini dei bimbi potrebbero rompersi sgranocchiandolo».

    5. Attenzione ad alimenti piccoli
    «Se in casa ci sono bambini di età diverse, bisogna fare attenzione a non mettere a disposizione alimenti pericolosi per i più piccoli, quali i dolciumi con forma sferica simile a quella delle biglie, perle, palline come le caramelle e i lecca lecca: possono infatti aumentare il rischio di soffocamento».

 

  1. Nuovi alimenti da provare

«La calza può essere un’ottima occasione per proporre ai bambini dei “nuovi” alimenti come la frutta secca, ricca di polifenoli e vitamina E».

 

  1. Meglio la cioccolata
    «Rispetto alle caramelle colorate artificialmente, è sicuramente meglio il cioccolato: in occasione dell’Epifania potrete far assaggiare al bambino gusti diversi e presentarlo in forme divertenti e nuove. Non va tuttavia consumato in grandi quantità, il rischio potrebbe essere quello di avere una crisi acetonemica».

 

  1. Preparate dolcetti in casa
    «Per sorprendere i bambini e per andare sicuri sui loro gusti, potete sbizzarrirvi in cucina e preparare tortebiscottida nascondere dentro la calza».
  2. Insegnate al bambino a controllarsi

«La calza è un momento di gioia per i bambini, ma bisogna insegnare loro a gestire i dolci che ricevono e a non finirli troppo velocemente nel giro di poche ore. In questo i genitori hanno l’importante compito di sorvegliare i bambini».

  1. La visita dal dentista dopo le feste
    «Il consiglio è ovviamente quello di pensare a una visita di controllodal dentista subito dopo le feste, in modo da verificare lo stato di salute dei denti e monitorare, soprattutto, le condizioni degli apparecchi odontoiatrici che saranno stati messi a dura prova tra torroni e dolcetti di varia consistenza».