TITLE

DESCRIPTION

Gioco Montessori per bimbi dai 3 anni: riconoscere gli odori

nasobambino.600

A scuola dell’infanzia e a casa, l’olfatto è forse il senso più ‘trascurato’: ecco una divertente attività montessoriana per esercitarlo aiutando il bimbo a dare un nome alle sue percezioni

 

copo dell’attività: Affinare il senso dell’olfatto aiutando il bimbo a riconoscere e nominare diversi odori attraverso il confronto e l’abbinamento di profumi e aromi contenuti in una serie di 12 bottigliette

 

Età indicativa/consigliata: 3-5 anni

 

Occorrente/cosa serve: 12 bottigliette uguali, di vetro o plastica, con coperchio, batuffoli di cotone, carta adesiva (o normale con colla) di 2 diversi colori, 6 essenze aromatiche, tipo vaniglia, mandarla, limone, o scorzette di arancia, spezie ‘solide’ come chiodi di garofano, cannella…
Come proporre l’attività/descrizione: L’odorato dei bambini è più sensibile rispetto a quello degli adulti ma è opportuno, comunque, aiutarli ad affinare le percezioni e a riconoscere i diversi tipi di odore.

 

A consigliarlo è Tim Seldin nel suo prezioso – e purtroppo introvabile – libro (I bambini hanno bisogno di fiducia, Fabbri) che propone una divertente attività montessoriana, ideale da fare a casa.

 

Basta procurarsi 12 bottigliette identiche con il coperchio, perfette quelle delle spezie o i vasetti degli omogeneizzati, e dividerle in due serie da 6, coprendone 6 con una carta rossa, per esempio, e 6 in blu.

Il passaggio successivo è formare le coppie di odori, usando sempre una bottiglietta rossa e una blu: in ciascuna, infilate un batuffolo di cotone impregnato dello stesso aroma, per esempio vaniglia. Naturalmente, per sostanze solide, tipo chiodi di garofano o scorzette di arancio, non è necessaria l’ovatta ma attenzione a inserirla bene nei 2 contenitori in modo che non sia visibile all’esterno. (Leggi anche: Montessori, 10 giochi per stimolare l’intelligenza)

 

A questo punto, non resta che giocare… Con le serie di bottigliette blu e rosse, disposte in due file separate su un tavolo, il bambino deve annusare gli odori, riconoscerli e, confrontandoli, ricomporre le coppie. Quindi, prende una bottiglietta rossa, toglie il coperchio, annusa e procede a cercare quella corrispondente blu, mettendo poi da parte le coppie individuate fino alla fine dell’attività.  (Leggi anche: una casa a misura di bambino secondo il metodo Montessori)

 

Un consiglio: ricordate che aromi e fragranze evaporano dopo un po’ e si sentono meno, perciò controllate e sostituite i batuffoli quando serve.