I bambini di un anno ragionano (anche se non hanno ancora iniziato a parlare)

I bambini di un anno ragionano (anche se non hanno ancora iniziato a parlare)

bimbo.600

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista “Science” capacità logiche semplici e una forma deduttiva di ragionamento sono funzionanti nei bambini fin dall’età di un anno, ancora prima di aver sviluppato il linguaggio.

 

Capacità logiche essenziali sarebbero presenti già dalla primissima infanzia. Lo ha sostenuto una ricerca pubblicata sulla rivista Science, che ha dimostrato che i bambini già a un anno sono in grado di ragionare in maniera deduttiva, ancora prima di avere sviluppato la capacità di parlare.

 

Il team di Nicolò Cesana-Arlotti, psicologo dello sviluppo e primo autore della pubblicazione, è giunto alla conclusione che nei bambini di un anno circa i comportamenti visivi, come uno spostamento di occhi o uno sguardo prolungato, possono essere diagnostici di pensieri interni. I ricercatori hanno utilizzato questi ‘segnali’ per dimostrare che i bambini ‘preverbali’ possono formulare una struttura logica chiamata sillogismo disgiuntivo.

 

 

Il sillogismo digiuntivo è una forma di pensiero logico in base al quale se soltanto la situazione A o soltanto la B possono essere vere e A è falsa, allora B deve essere vera. Questa capacità logica era stata già individuata nei bimbi molti piccoli, ma non in quelli in fase preverbale.

 

In particolare, la ricerca è stata condotta su 144 bambini tra i 12 e i 19 mesi, sottoposti semplicemente ad animazioni. Gli psicologi sono stati anche in grado di osservare che nel momento in cui i bambini erano esposti a scene che richiedevano una deduzione razionale le loro pupille si dilatavano, proprio come succede agli adulti.

 

Lo psicologo Nicolò Cesana-Arlotti ha spiegato: “Nella nostra ricerca, che consiste di sette studi, 6 realizzati su bambini e uno su un campione di adulti, ci basiamo su una combinazione di indizi: le traiettorie degli sguardi, la dilatazione delle pupille e l’attenzione davanti a eventi inaspettati. Con questi strumenti abbiamo dimostrato che almeno a partire dall’età di dodici mesi siamo capaci di una forma essenziale di logica: il ragionamento per eliminazione di ipotesi. Un precursore del ragionamento logico sembra stia nella nostra mente già all’inizio della vita per aiutare, guidare e ispirare l’apprendimento”.