I BAMBINI E GLI ANIMALI

I VANTAGGI DEL CRESCERE INSIEME

I BAMBINI E GLI ANIMALI, I VANTAGGI DEL CRESCERE INSIEME!

Bambini e animali (soprattutto cani e gatti) possono essere ottimi amici. Tra loro nasce subito un’attrazione speciale perché hanno molti aspetti in comune nel modo di vedere il mondo: la comunicazione così diretta e corporea di un cagnolino o di un micio si adatta infatti molto bene a quella di un bambino, stimolandone l’espressività e le modalità comunicative.

Compagni di giochi

Per bambini e animali crescere insieme comporta molti benefici:
– un amico “peloso” incuriosisce, stimola, fa compagnia, rassicura e consola. Insomma, quando bambini e animali giocano insieme, la vita diventa molto più divertente e avventurosa;
– un animale aiuta il bambino a far nascere dentro di sé, e a coltivare poi, sentimenti e valori che oggi non sembrano più così “importanti”, come l’umiltà, l’attenzione verso l’altro, la generosità, la discrezione, l’amore incondizionato e disinteressato;
– la “responsabilità” (a seconda ovviamente delle capacità del piccolo) di un altro essere vivente insegna a sentirsi parte attiva e importante nella sua vita ma anche, più in generale, a scoprire e a rispettare le esigenze degli altri.
Il cane e il gatto, inoltre, svolgono ruoli che si modificano man mano che il bambino cresce. Nei primi anni sono soprattutto compagni di gioco, poi diventano confidenti a cui il bambino si rivolge nei momenti importanti o difficili, “raccontando” paure, delusioni e segreti. Sono soprattutto i bambini più timidi e introversi, quelli che fanno più fatica a socializzare, a trarre i maggiori benefici dalla compagnia di un animale: non solo esso è sempre un buon compagno con cui “chiacchierare”, ma è anche una sicurezza affettiva, che aiuta ad affrontare smarrimenti e sensi di inadeguatezza.

Risultati immagini per bambini e cani

L’amico a quattro zampe diventerà un vero e proprio compagno di vita. L’interazione tra animale e bambino permette a quest’ultimo di migliorare le sue capacità di osservazione, atteggiamento comune fra i bambini che possiedono animali domestici. Attraverso un’attenta osservazione del comportamento e del movimento del loro animale sono in grado di capire quale sono le intenzioni dell’ amico a quattro zampe. L’animale non usa la parola per questo si deve prestare attenzione a tanti altri gesti che impareremo a riconoscere pian piano … un linguaggio unico che permetterà una perfetta sintonia e uno scambio di tante piacevoli coccole!
Un aspetto che può spaventare le mamme, è la paura che l’animale possa trasmettere malattie o infezioni ai propri figli, ma non è così! Anzi è stato dimostrato che i bambini che vivono a stretto contatto con gli animali sviluppano prima le difese da possibili allergie, avranno un sistema immunitario più forte crescendo quindi più sani e protetti. L’attività dell’animale stimola anche a fare più movimento fisico e aiuta a scaricare maggiormente lo stress.

Concludendo possiamo affermare che far crescere un bambino con un animale è un progetto educativo che aiuta oggi il piccolo ad essere domani un adulto migliore.