LAVARSI LE MANI GIOCANDO

LA FRASE “TI SEI LAVATO LE MANI?” VI FA VENIRE IN MENTE QUALCOSA?

LAVARSI LE MANI GIOCANDO

 

 

Niña Lavándose las Manos

LA FRASE “TI SEI LAVATO LE MANI?” VI FA VENIRE IN MENTE QUALCOSA?

nina-se-lava-las-manos-con-jabon-e1350293818550_4

Quante volte al giorno vi capita di ripeterlo ai vostri figli?

In effetti, per quanto sia un gesto semplice e veloce, la pulizia delle mani è considerata il metodo più efficace per prevenire la trasmissione dei germi.

Proprio perché estremamente importante, è utile che questo gesto diventi un’abitudine ben radicata nel bambino e non un’imposizione che giornalmente il genitore gli deve ricordare.

Per raggiungere questo obiettivo si possono sfruttare alcuni trucchetti che trasformino il compito in qualcosa di divertente e stimolante.

Per esempio, si possono utilizzare degli stickers che ricordino al bambino di lavarsi le mani. Questi possono essere posizionati in tutti quei punti della casa che sono associati a quei momenti dove è importante la pulizia delle mani: in bagno vicino al WC, in camera da letto, sul frigorifero…

Un punto decisamente strategico potrebbe essere il piattino del bambino.

hqdefault

In questo caso, come alternativa agli stickers, vi consigliamo di coinvolgere il bambino a priori, chiedendogli di fare un disegno che ricordi a tutti di lavarsi le mani prima dei pasti. Il bambino potrebbe fare tanti disegni quanti sono i membri della famiglia e, nell’aiutare la mamma a preparare la tavola, potrebbe sistemare i disegni sopra ogni piatto e ricordare agli altri di lavarsi le mani prima del pasto.

In questo modo il bambino assume un ruolo ben definito, che lo rende profondamente coinvolto nel compito e aumenta la sua motivazione a lavarsi le mani per dare il buon esempio anche ai famigliari.

Queste tecniche avranno una funzione decisiva in particolare durante il periodo iniziale di formazione dell’abitudine. Quando questa è radicata, gli stickers, così come i disegni, non saranno più indispensabili, poiché il bambino avrà interiorizzato il comportamento e assocerà autonomamente il momento del pasto al lavarsi le mani.

maxresdefault

 

“Il semplice gesto di lavarsi le mani con il sapone è uno dei modi più efficaci per salvare la vita di un bambino”

Ecco alcune regole da seguire e da insegnare al bimbo in modo che si lavi le mani in modo corretto ed efficace:

  • Insegnate al piccolo l’importanza della pulizia delle mani spiegando che è il punto su cui si accumulano di più i germi;
  • Utilizzate il sapone liquido al posto della saponetta, perché questa potrebbe trattenere i germi;
  • Lavate le mani preferibilmente con acqua calda;
  • Il sapone va applicato sia sul dorso che sui palmi delle mani ed è consigliabile strofinarle bene per almeno 40 secondi;
  • Non dimenticate di pulire bene gli spazi tra le dita e sotto le unghie perché sono i punti in cui si annidano maggiormente i germi;
  • Risciacquate abbondantemente le mani avendo cura di rimuovere le parti insaponate anche da sotto le unghie in quanto potrebbero trattenere batteri;
  • Sarebbe meglio asciugarsi le mani con della carta usa e getta, altrimenti utilizzate un semplice asciugamano purché sia personale

 depositphotos_31116687-stock-photo-children-making-a-mess-while