L'IMPORTANZA DELL'ATTIVITA' MOTORIA

L’IMPORTANZA DELL’ATTIVITA’ MOTORIA

bimbi-movimento_0-527x320

Il movimento è importante per lo sviluppo motorio dei bambini e delle bambine e il gioco è la modalità con cui essi si esprimono al meglio. Il movimento permette anche di acquisire abitudini di vita sane. Praticare una piacevole e stimolante attività motoria è condizione necessaria affinché il bambino si diverta e desideri ripetere l’esperienza.

Salute, socializzazione e scoperta di se stessi

Promuovere l’attività motoria nei bambini è uno dei capisaldi della mission di 0246. Essa rappresenta una delle leve più forti nella lotta alla sedentarietà al fine di prevenire l’obesità infantile e i rischi connessi di gravi malattie come diabete, ipertensione, infarto, ictus.

La pratica dell’attività fisica favorisce nei bambini un corretto sviluppo fisico e anche lo sviluppo di competenze sociali. Il gioco, principale attività del bambino, esprime un bisogno naturale di operare, di cimentarsi, di affrontare difficoltà, di riuscire a compiere determinate imprese.

Esperienze a portata di ogni capacità

Creare le condizioni affinché il bambino si diverta, perché il piacere di fare sviluppa motivazione e apprendimento. Nel caso di attività motoria per bambini è indispensabile che essa sia adatta a “ciascun” bambino; deve essere adeguata alle capacità che il bambino possiede, favorendo in lui sempre esperienze di successo. In sostanza, proponete giochi adatti alle capacità motorie del bambino.

Abbigliamento giusto

L’abbigliamento permette al bambino di muoversi o ne rende difficili i movimenti. Esso è quindi funzione di cosa il bambino fa. Per esempio, al bambino che striscia o gattona le scarpe non servono: egli ha bisogno dei piedini nudi per fare presa sul pavimento, al fine di muoversi.

Se si vuole favorire lo striscio è bene vestire il bambino con il minimo indispensabile, cioè maglietta e pannolone. Le gambe e le braccia nude lo aiutano a fare presa sul materassino, meglio se di eco-pelle, che permette maggiore adesione del corpo e a scivolare con la pancia. E’ opportuno prestare attenzione alla temperatura della stanza, e se è troppo bassa riscaldare affinché il bimbo sia a proprio agio.

Il bambino che si muove con andatura carponi, appoggiandosi sulle ginocchia, è invece più a suo agio con un paio di pantaloni morbidi, meglio se con le ginocchia imbottite. Infine il bambino che cammina e corre all’aperto su diverse superfici sta bene con un paio di scarpe e con un abbigliamento morbido.

Alla scoperta dello spazio esterno

Per quanto riguarda lo spazio esterno, è molto importante che il bambino possa conoscere l’ambiente naturale che lo circonda. Per questo è utile che il bambino abbia l’opportunità di camminare su terreni di diversa consistenza, come pavimento di legno, di marmo, piastrelle, erba, terra, sabbia, foglie secche, sassolini, sassi. L’esperienza su supporti diversi favorirà lo sviluppo e il senso di sicurezza del cammino e della corsa. Lo stesso si può dire per colline, piccoli dossi, scalette che consentiranno al bambini di sperimentare e di impratichirsi della camminata in salita e discesa. Chi abita in campagna ha l’opportunità di recarsi negli spazi verdi ancora disponibili, mentre chi abita in città deve poter contare sui parco giochi per bambini, su spazi riservati dove i bambini possono giocare liberamente. Altrettanto educative sono le esperienze motorie condotte in ambienti diversificati e tipicamente ‘non urbani’ come spiaggia, bosco, neve, acqua.

La paura che il bambino “si sporchi” dovrebbe essere repressa dalla conoscenza dei grandi vantaggi che al bambino vengono da queste pratiche motorie ‘eccezionali’. Sporcherà un po’ i suoi vestitini, ma imparerà a muoversi con destrezza in diversi ambienti, conoscendoli sarà capace di evitarne i pericoli e sarà felice anche perché imparerà a sbucciarsi meno le ginocchia!

Aiuto! Il mio bimbo è in pericolo!

Sicuramente quello che l’adulto può fare è creare le condizioni  per quante più esperienze motorie possibili per il proprio figlio/nipote/alunno, e fare in modo che queste esperienze non siano isolate o saltuarie ma possano ripetersi favorendo l’acquisizione e il consolidamento di capacità motorie.

La presenza dell’adulto, che incoraggia il bambino nelle diverse esperienze,  lo sostiene nelle difficoltà e soprattutto realizza insieme al piccolo diverse attività è la condizione più favorevole allo sviluppo dell’attività fisica.

10 piccoli comandamenti dell’attività motoria dei bambini

  1. Organizzate lo spazio in casa affinché il bambino possa giocare muovendosi liberamente
  2. Fate in modo che ogni esperienza vissuta dal bambino sia un’esperienza di successo
  3. Seguite il bambino durante il gioco rispettandone lo spirito d’iniziativa e l’indipendenza
  4. Offrite spazi e tempi al bambino per favorire almeno 1 ora di gioco libero e 1 ora di gioco strutturato ogni giorno, in accordo con le raccomandazioni internazionali sulla salute
  5. Create le condizioni affinché il bambino si diverta perché il piacere di fare sviluppa motivazione e apprendimento
  6. Per l’acquisizione di una capacità motoria, create le condizioni perché il bambino possa modulare frequenza, intensità e durata della sua esperienza motoria
  7. Offrite le opportunità perché il bambino possa migliorare le proprie capacità di manualità, mobilità ed equilibrio
  8. Proponete giochi adatti alle capacità motorie del bambino
  9. Strutturate l’ambiente e scegliere i materiali per permettere al bambino di compiere esperienze diverse in tutti gli ambiti dello sviluppo senso-motorio
  10. L’abbigliamento del bambino deve essere adatto all’attività motoria che svolge